IL CARP FISHING
COME E DOVE SI PESCA
 
Di Maurizio Melzi
 
---------- Pagina in allestimento ----------






















Ben ritrovati futuri carpisti e colleghi.
Quello che voglio spiegare oggi come e dove si pesca, iniziamo dal DOVE
Prima cosa individuare lo spot giusto che vi ispiri o dove vedete delle legnaie sommerse o un gruppo di piante "ninfee o canneti ".Una volta trovato lo spot giusto inizia il montaggio di tutto .Posizionate il pod nella zona piu' consona guardando che sopra non ci siano delle piante altrimenti avrete difficolta a lanciare o a ferrare . A quel punto si inizia a cercare il posto giusto dove calare le nostre esche .Munitevi di una 4 canna possibilmente con del trecciato in bobina che vi servira per lanciare il vostro marker ,vi permettera' di fare plumbing, cio sapere quale sia l'esatta conformazione del fondale e la sua profondita'. Praticamente un galleggiante particolare legato alla lenza madre e un piombo munito di asola che scorre sul filo. Una volta lanciato fatelo posizionare sul fondo, a quel punto aprite la frizione del mulinello e incominciate a tirare fuori filo e contando a bracciate i metri di profondita fino che il galleggiante non esce dall'acqua. Dopo fate scorrere il piombo sul fondo cosi potete sentire se ci sono sassi, fango e ostacoli . Ripetete l'operazione di lancio spostandovi di qualche metro finche non troverete gradini, buche, piante sommerse o secche, di solito quelli sono i luoghi dove le carpe si fermano a mangiare, a seconda delle stagioni. Tenete conto che le carpe con il caldo vanno verso sera sotto riva o sulle secche ,perche' in quel punto acqua inizia a raffreddarsi ,mentre quando fa freddo il contrario ,rimangono nelle buche o in profondita nelle ore piu' fredde della giornata perche' la temperatura dell'acqua non subisce variazioni di temperatura, durante le ore piu' calde vanno dove l'acqua piu' bassa cosi questo gli permette di scaldarsi. Una volta fatto questo siete pronti per pecsare. Adesso parliamo del COME
Selezionate le vostre esche facendo riferimento alla stagione in cui siete. Di solito con il caldo si usano le esche fruttate tipo ,fragola, banana, ananas, more, ecc......mentre con il freddo meglio usare esche speziate o al pesce tipo ,crostacei, cozze, molluschi,tonno, salmone, spezie orientali, paprica, pepe, peperoncino, ecc...... poi vanno sempre bene quelle neutre, come le chiamo io , che sono , mais, legumi, miele, burro, erba, aglio, ecc...... Questa di solito la regola poi l'eccezione c'e sempre il mio consiglio di mettere sempre una di quelle fuori stagione che non si sa mai. Molto spesso necessario innescare boillies dippate nel caso in cui si vuole velocizzare l'entrata in pecsa della stessa, oppure quando vi trovate a pescare dove c'e il fondo che emana un brutto odore, vi accorgerete annusando il piombo,dopo averlo tirato fuori dall'acqua. A questo punto bisogna pasturare e per fare questo vi servira il cobra, praticamente un tubo ricurvo dove inserirete le vostre boillies e potrete lanciarle quasi dove volete, poi abbiamo il rockets e cio una specie di missile vuoto all'interno che ci potete caricare quello che volete pastura, pellet, mais, boillies, ecc...Questo viene legato direttamente alla lenza madre della canna che avete usato per scandagliare il fondo con il marker,una volta caricato prendete la mira e lo lanciate sopra le vostre zone di pesca. Io di solito cerco sempre di pasturare solo con il cobra per il semplice fatto che voglio presentare alla carpa un'ampia fascia di pasturazione e non di concentrare tutto in un solo punto perche' questo puo dare un campanello di all'allarme alla carpa sopratutto se grossa , praticamente cerco di rendere la zona di pesca piu' naturale possibile, in fatti da quando ho attuato questa tattica sono aumentate le catture di taglia superiore ai 10 kg. Il momento della partenza sempre emozionante per noi carpisti , pero' alcone volte capita la carpa sospettosa e la partenza tanto desiderata non arriva come vogliamo, voglio dire che ci troveremo a guardare la nostra scimmietta che continua a saltellare e vedremo il cimino della canna che si muove, istintivamente uno pensa che siano carassi e breme , come quasi sempre , pero' alcune volte puo essere anche una carpa esperta ovviamente di taglia notevole. di solito alcuni carpisti decidono di ferrare per vedere se la loro boillies ancora intatta, sbagliando. 90 % delle volte sono pesci di disturbo mentre c'e un 10% di possibilita che sia una carpa ,che in questo modo andremo a togliere l'amo dalla bocca della nostra preda, Il mio consiglio quello di attendere per un po l'evoluzione della cosa perche' se ci troveremo in quel 10% prima o poi decidera' di partire con il vostro terminale in bocca . questo mi capitato per ben 10 volte e tutte le volte erano carpe superiori ai 13 kg .Concludendo siamo arrivati alla cattura delle nostre amate baffone , cosa dobbiamo fare ? Dopo aver allamato la carpa la dobbiamo guadinare ,a quel punto una volta al sicuro nel guadino , una seconda persona dovrebbe preparare il necessario per le operazioni di slamatura e cioe' secchio pieno di acqua, macchina fotografica e materassino ben bagnato per poter accogliere la nostra baffona . Dopo averla slamata con cura se necessario si disinfetta la bocca o il corpo se presenta abrasioni o infezione gia in corso , dopo di che la si prende da sotto le pinne anteriori, stando attenti , e dalla coda la si alza e si scatta la tanto desiderata foto ricordo . Dopo averla pesata e fotografata arrivata la parte piu' importante del carpfishing e cioe' dagli la liberta , adagiatela in acqua tenendola dalla coda la fate andare avanti e in dietro permettendogli di ossigenarsi fate questo fin che lei non decidera' di prendere il largo , a quel punto vi salutera' sparendo tra il fondale e vi assicuro che la sensazione piu' bella che il carpfishing vi potra dare !!!!























E CON QUESTO HO FINITO.
TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SUL COME E SUL DOVE SI PESCA ADESSSO LO SAPETE;
OVVIAMENTE QUESTE SONO LE BASI. IL RESTO LO SI IMPARERA' SUL CAMPO CON L'ESPERIENZA!
ADESSO VI SALUTO E CI RITROVEREMO ANCORA QUI PROSSIMAMENTE, COSI CERCHERO'
DI SPIEGARVI ANCORA QUALCHE COSA DI NUOVO DA SAPERE, SOPRATUTTO PER I GIOVANI CARPISTI !!!!!

CIAO A TUTTI E...........IN BOCCA ALLA BAFFONA !!!!!!

MAURIZIO MELZI